Proseguendo nel nostro percorso attraverso il corpo energetico, tratteremo il secondo Chakra. Svadhisthana è il nome del secondo Chakra, situato nella parte inferiore dell’addome, poco sotto l’ombelico. Esso rappresenta la nostra consapevolezza carnale, la vitalità e creatività, la passionalità e la gioia di vivere. Tutto ciò che ci reca piacere, da quello sessuale a quello per il cibo, la musica, l’arte, passa per il secondo Chakra e da esso viene assimilato.

  • Posizione: Parte inferiore dell’addome
  • Funzione: Sessualità, emozioni, creatività
  • Colore: Arancione
  • Elemento: Acqua
  • Senso: Tatto e gusto
  • Cristalli e pietre: Ambra, citrino, topazio, opale
  • Mantra: Vam
  • Nota: Re
  • Animali: Coccodrillo, serpente, pesce, rettili.

Con il cattivo funzionamento di Svadhisthana si possono manifestare svariati disturbi, da quelli fisici (quali malattie alla prostata o alle ovaie, ai reni o alla vescica, problemi mestruali, frigidità o impotenza) a quelli psichici (quali svogliatezza sessuale o dipendenza dal piacere, depressione, gelosia o ansia della perdita.)

E’ importante, quindi, fare in modo che il secondo Chakra sia sempre attivo ed in perfetto equilibrio. Per questo ci si può dedicare ad alcuni semplici esercizi come, ad esempio, il nuoto, concedersi lunghi bagni rilassanti, docce rigeneranti, o ancora con balli e danze che coinvolgano movimenti e rotazioni del bacino, o comunque dedicarsi a qualsiasi attività che ci rechi piacere, sia essa la cucina, l’arte, il canto, ecc.
Coccolarsi ed appagare noi stessi è, dunque, il modo migliore per prendersi cura di Svadhisthana, il nostro secondo Chakra.

Namasté 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi le ultime novità direttamente nella tua email. Informazioni, corsi e molte altre cose utili che riguardano l'energia in tutte le sue forme!